Vuoi prenotare
una Visita?

Faccette dentali. Cosa sono e quando possono essere applicate?

La normale usura dentale, i danni accidentali, ma anche il fumo, le bevande e il cibo stesso possono causare un deterioramento in genere dell’estetica dei denti, i quali poi possono apparire ingialliti, abrasi o anche peggio.

La moderna odontoiatria ha la soluzione: un’ampia scelta di faccette dentali.

Le faccette dentali sono involucri in ceramica applicati sulla superficie esterna del dente per migliorare l’estetica del proprio sorriso. Vengono così nascosti difetti di forma, colore o posizione dei denti, grazie all’intervento delle faccette, le quali possono essere considerate vere e proprie protesi. Si tratta di placche sottili cementate sulla superficie dei denti che presentano imperfezioni.

Sono solitamente di materiale duro e resistente, in genere porcellana rinforzata con particelle di disilicato di litio, si possono considerare come dei petali, che vengono applicati sulla parte esterna dei denti per correggere qualsiasi tipo di difetto estetico:

  • Denti storti e irregolari.
  • Difetti dello smalto in seguito a patologie o carie.
  • Grandi spazi tra i denti.

Le faccette si possono applicare ad un singolo dente, ma anche a tutta la dentizione.

A cosa servono le faccette?

  • Ripristino del colore naturale dei denti (denti bianchi).
  • Eliminazione delle abrasioni delle crepe e di tutti quei segni che compaiono con la normale e fisiologica usura.
  • Correzione dei denti storti.

Il materiale delle faccette Lumineers® è ceramica integrale medicale, le uniche sottili come una lente a contatto. Si contraddistingue per la sua durezza, affidabilità e qualità estetiche. Il risultato è assolutamente naturale. Nel corso degli anni il materiale non si opacizza e non perde il colore iniziale.

Le faccette Lumineers sono progettate, prodotte e confezionate a regola d’arte, nel rispetto degli standard europei e internazionali. Dopo l’intervento, ti verrà fornito il certificato di autenticità.

Procedura per l’applicazione:

  1. Si esamina il cavo orale (comprese fotografie per digitalizzare il processo), le richieste del paziente e i consigli del dentista.
  2. Si seleziona forma e colore.
  3. Si esegue la preparazione delle superfici dei denti.
  4. Si rileva l’impronta (digitale).
  5. Si applicano delle faccette provvisorie in attesa della realizzazione delle faccette definitive.
  6. Dopodiché si applicano le faccette definitive, fissandole intimamente alla superficie del dente naturale, così da diventare un corpo unico e resistente.

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

News correlate